All posts by Max Corona

Mah... in realtà mi piace solo guardare un sacco di film e dire cose poco serie! :D

Hacksaw Ridge- Un diverso cliché americano 

hacksaw_jpg_1003x0_crop_q851946 gli Stati uniti sono appena entrato in guerra ed è cominciato il reclutamento dei giovani americani in grado di difendere la democrazia in Europa e vendicare la strage di Parigi Harbour. Desmond T. Doss (Andrew Garfield) è un ragazzo pieno di positività e buoni propositi per la vita, con un padre violento e alcolizzato è una giovane ragazza nel cuore. Desmond pur essendo un obbiettore di coscienza decide di arruolarsi e dare il suo contributo nella battaglia di Hacksow Ridge senza però toccare nessun arma.

Ancora uno. Aiutami a salvarne ancora uno... Click To Tweet

Continue reading Hacksaw Ridge- Un diverso cliché americano 

Il Cliente – Una suspense degna del Maestro 

locandinaSiamo a Teheran. Una giovane coppia vive in un appartamento di una palazzina abbastanza fatiscente. Emad (Shaahb Hosseini) l’uomo della coppia è un insegnate è la sera è impegnato insieme alla moglie in una compagnia teatrale con la quale sta mettendo in scena “Morte di un commesso viaggiatore”. La loro vita ha una svolta quando, costretti da un crollo nella loro casa, si trasferiscono in appartamento sfitto di un loro collega attore. In questa casa, un fatto li sconvolgerà nel profondo e nulla sarà più come prima.

Sulla strada..fermati a prendere qualcosa per la colazione. Click To Tweet

Continue reading Il Cliente – Una suspense degna del Maestro 

Collateral Beauty – L’apparenza che non ci inganna

recensione collHoward (Will Smith) è un uomo realizzato: ha fondato un’agenzia pubblicitaria di successo insieme all’amico With (Edward Norton), ha una bellissima figlia e, ed è un fermo sostenitore che l’uomo sia governato da tre astrazioni: la ricerca dell’amore, del tempo perduto e dalla paura della morte. La sua vita prende purtroppo un’inaspettata piega tragica quando sua figlia muore. Howard è devastato e nel culmine della disperazione scrive tre lettere; una all’amore una alla morte è una al tempo, non sapendo che… otterrà risposta.

Io sono l’Amore. Io sono la ragione di Tutto: se riuscirai ad accettarlo, tornerai a vivere. Click To Tweet

Continue reading Collateral Beauty – L’apparenza che non ci inganna

Le 5 sorprese cinematografiche del 2016 – TopFlash

Ecco un’altra classifichina molto flash. Qui raccolte ci sono le MIE sorprese cinematografiche di quest’anno. Per questi film non avevo aspettative , ma sono uscito contento di essere riuscito ad andare. Forse non saranno i migliori film dell’anno, ma una visione la meritano senz’altro. 🙂

Sorrise come facciamo tutti quando veniamo colti di sorpresa dalla felicità. -Stephen King Click To Tweet

Continue reading Le 5 sorprese cinematografiche del 2016 – TopFlash

Lui è tornato – Una (s)tragicommedia per riflettere

lui è tornato recflashCosa succederebbe se Hitler venisse catapultato nella Germania odierna direttamente dal aprile del 1945? Sarebbe possibile per lui ambientarsi in un mondo così diverso da come lo ha lasciato e riaffermarsi politicamente? La popolazione riconoscerebbe in lui il dittatore che mise in ginocchio il mondo o comincerà a seguirlo come se il passato non fosse mai…passato?

 

Crede che io sia un mostro? Lo erano quelli che mi hanno votato? No, erano persone comuni che hanno… Click To Tweet

Continue reading Lui è tornato – Una (s)tragicommedia per riflettere

Snowden- La libertà che non sappiamo di aver perso

Snowden recflashLa narrazione del film ha inizio nel 2013, anno in cui Edward Snowden (Joseph Gordon-Levitt)  decide di rintanarsi in una lussuosa camera d’hotel di Hon Kong con una documentarista e due giornalisti. Perché? Perché aveva una storia da raccontare.
Ed ha passato tutta la sua vita a servire gli Stati Uniti come consulente informatico lavorando per la CIA e per NSA. Durante il suo servizio è venuto a conoscenza di fatti che lo condurranno a dubitare dei metodi del suo governo per la raccolta d’informazioni.

Il terrorismo è solo una scusa. Click To Tweet

Continue reading Snowden- La libertà che non sappiamo di aver perso

In Bicicletta Senza Sella – Generazione: precari

recensione in bici senza sellaIl film si costruisce su sei episodi girati da cinque diversi registi emergenti. Tema comune degli episodi  è il precariato e l’ossessione irraggiungibile del posto fisso. 

La forza del film è che gli episodi sono attuali, divertenti e con una piccola spolveratina di grottesco che non fa male. Non c’è un episodio migliore o uno peggiore, perché a seconda di qual è il vissuto dello spettatore ognuno si identificherà (e quindi troverà “migliore”) in uno o nell’altro.

Ma quale immortalità !! Non riusciamo manco arrivare a fine mese Click To Tweet

Continue reading In Bicicletta Senza Sella – Generazione: precari

L’Esercito Delle 12 Scimmie – Un Gillian già senza tempo.

locandina 12 scimmie recflashSiamo nel futuro, nel 1997, a causa di un virus, la popolazione mondiale è scomparsa dalla superficie terrestre e i sopravvissuti sono costretti a vivere nelle viscere del pianeta perché anche l’aria è ormai del tutto infetta. Questa società è governata da scienziati che cercano il modo di purificare l’aria, ma per farlo hanno bisogno di informazioni, informazioni che sono disposti anche a recuperare dal passato. Per questo compito viene scelto James Cole (Bruce Willis). 

Click To Tweet

Continue reading L’Esercito Delle 12 Scimmie – Un Gillian già senza tempo.

The Young Pope – Episodi 1 e 2

Sorrentino torna alla regia dopo il convincente #TheYouth con una serie TV che, come da lui specificato nella conferenza di presentazione a Venezia73, non è altro che un film lungo 10 ore. 
La serie racconta la storia di Pio XII, un ipotetico giovane papa che sale al seggio pontificio in anni a noi molto contemporanei. Pio è interpretato da un Jude Law mai così sinistro, enigmatico e accattivante. La verità è che tutti i personaggi, in questi primi due episodi,  sono molto ben caratterizzati e potenzialmente “esplosivi”. Credo che il fine ultimo sia quello di costruire le vicende sugli intrallazzi e malvagità che sembrano intrinsechi nel Vaticano. Ad avvalorare questa ipotesi è l’ultimissima frase pronunciata dal personaggio di Silvio Orlando al termine del secondo episodio.  Continue reading The Young Pope – Episodi 1 e 2

Quella volta in cui Andy Warhol intervistò Hitchcock

Era il 24 aprile  1974 e Alfred Hitchcock, insieme alla moglie Alma,  era appena arrivato a New York.

In una camera d’albergo con vista sul Central Park Hich sta tenendo un’intervista con un giornalista, quando nella stanza entrano un fotografo e …Andy Warhol!

Dopo il set fotografico Hitch si offre per fare l’intervista anche con Andy, ma l’artista è troppo agitato per fare una canonica allora registra la conversazione avvenuta a pranzo, la trascrive (senza apportare modifiche) e la pubblica sul numero di aprile del suo “The Interview”. Ne venne fuori qualcosa di davvero originale, se avete voglia… Eccola di seguito.

Continue reading Quella volta in cui Andy Warhol intervistò Hitchcock