animali-notturni recflash

Animali Notturni – Una violenta vendetta sull’inconscio

fb_img_1476542315687Susan (Amy Adams)  è un’anima inquieta , viene da un matrimonio fallito e accompagnata da un marito che non la capisce appieno. Neanche il suo lavoro l’appaga più e come se non bastasse non riesce più a dormire..

Ad aggravare la sua salute psichica c’è un libro che le viene recapitato recapitato  a casa. Si tratta del romanzo del suo ex marito (Jake Gyllenhaal)  un intenso thriller che sembra quasi una vendetta personale.

Quando ami qualcuno dovresti fare attenzione. Potrebbe non capitarti più Click To Tweet

Tom Ford di professione fa lo stilista… e si vede! L’estetica del film è curata nei minimi dettagli, fin dalla prima inquadratura, ma da un altro punto di vista è perfettamente bilanciato quasi a voler far vedere che è un film quello che Ford sta facendo e non una sfilata. La pellicola è un pugno nello stomaco, di quelli che fanno male, di quelli che ti suscitano nel tuo subconscio un riflesso condizionato che anche quando una persona alza il braccio per salutarti tu ti scosti per paura di essere colpito.

Vendetta. Questo è il tema principale del film, ma non una vendetta palese e sanguigna, ma piuttosto una vendetta diabolica a e strisciante che si insinua nella parte più vulnerabile del cervello togliendoti il sonno senza mai sbatterti in faccia il motivo.

Il finale e l’interpretazione degli attori conferiscono un tono molto particolare al film il quale lascia uno spiacevole senso di freddo nel cuore di chi guarda, ma anche un piacevole paradossale compiacimento di aver visto qualcosa di nuovo e mai visto prima.

Voto: 9

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *