This image released by Paramount Pictures shows Emma Watson in a scene from "Noah." (AP Photo/Paramount Pictures, Niko Tavernise)

Noah – L’esperimento biblico di Aronofsky

locandina

“Io non voglio farlo, io devo farlo!”

 

 

 

 

 

E’ un Noè che non ti aspetti quello di Darren Aronofsky, già regista de “il cigno nero” e “Pi, il teorema del delirio”, pieno di dubbi sull’effettiva volontà del creatore e quasi ossessivamente terrificante nella sua totale abnegazione.

E’ un Noè arrabbiato, furioso e allo stesso tempo ecologista e vegetariano, al quale Russell Crowe presta il volto e tutta la sua esperienza. Aronofsky costruisce un film coraggioso, con una linea artistica ben definita e con personaggi dilaniati dalle loro stesse psicosi, come è nello stile del regista ebreo. La lunghezza eccessiva ne limitano il potenziale anche se a mio avviso, nella sua originalità Noah rappresenta il massimo risultato ottenibile da una trama come quella del mito del diluvio universale, grande merito di Aronofsky quello di costruire trame “secondarie” che accrescono enormemente il livello della pellicola. Se la chiesa cattolica storge il naso per l’eccessiva violenza, il messaggio ecologista passa senza troppa fatica e lo spettatore rimane comunque rapito dalla potenza delle immagini costruite dal regista americano. BIBLICO e INQUIETANTE.

Voto: 7/8

Guarda il film in altadefinizione

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *